Assistenza

Le attività di assistenza consistono nella erogazione di diversi servizi sia al domicilio del malato sia all’interno dell’ospedale.
Questi servizi sono svolti in collaborazione con le strutture locali del Servizio Sanitario Nazionale e sono resi al malato gratuitamente.
Obiettivo primario dell’Associazione è organizzare i propri servizi secondo le specifiche esigenze di ciascun malato.

Assistenza domiciliare

L’assistenza domiciliare fornita dall’Associazione è di due tipi:

  • assistenza sociale
  • assistenza sanitaria

L’assistenza sociale domiciliare viene svolta da squadre costituite da volontari addestrati.

Vengono erogati i seguenti servizi:

  • pulizia della casa, degli arredi e della biancheria;
  • alimentazione: acquisto, preparazione, somministrazione,
  • lavaggio piatti, riordino;
  • igiene del bagno;
  • cura e igiene della persona malata;
  • disbrigo di piccole mansioni;
  • compagnia al malato;
  • sostegno psicologico al malato e alla sua famiglia.

L’assistenza sanitaria domiciliare è attuata grazie all’intervento di medici ed infermieri.
Al domicilio del paziente vengono forniti diversi servizi sanitari (visite mediche, procedure diagnostiche semplici, prelievi, somministrazione di terapie, ecc.).
I servizi sanitari e quelli sociali sono coordinati da un Responsabile della assistenza domiciliare.

La presa in carico del paziente avviene attraverso due canali:

  • contatto diretto da parte del paziente o dei suoi famigliari con una delle delegazioni dell’anvolt
  • segnalazione da parte dei medici di famiglia, delle ASL o degli ospedali

Tutti gli interventi sono svolti in collaborazione e in coordinamento con i servizi territoriali e ospedalieri del Servizio Sanitario Nazionale e con i servizi sociali dei Comuni interessati.

L’assistenza domiciliare viene effettuata presso tutte le delegazioni dell’Associazione.

Questi servizi vengono forniti da volontari addestrati che operano all’interno degli ospedali in collaborazione con il personale dei reparti che ospitano pazienti oncologici. Vengono erogati i seguenti servizi:

  • compagnia del malato
  • acquisto di oggetti e pubblicazioni
  • compagnia del malato

I pazienti sono segnalati all’anvolt dai primari dei reparti di degenza e gli interventi sono svolti sotto il loro diretto controllo.

I servizi socio-assistenziali ospedalieri vengono forniti presso tutte le delegazioni dell’Associazione.

Inoltre l’Anvolt svolge, all’interno degli ospedali, anche un’attività di sostegno, informazione ed accompagnamento per pazienti che provengono da altre regioni italiane, in particolare dal meridione e dai paesi esteri. Per questi pazienti l’Associazione prenota visite e ricoveri, segnala sistemazioni vicino al luogo di cura, accompagna all’interno dell’ospedale e funge da punto di riferimento.

Secondo la filosofia dell’Anvolt, l’assistenza ai malati e alle famiglie si estende verso forme di sostegno molto concrete: in questa prospettiva si fornisce gratuitamente agli utenti con patologia tumorale ed ai loro familiari provenienti da regioni diverse dalla Lombardia, alloggi a Milano per tutto il periodo della degenza del malato in un qualsiasi ospedale di Milano.

Gli alloggi, forniti dall'ALER, sono stati completamente ristrutturati ed arredati a cura dell’Anvolt

Anvolt è membro attivo della rete “A casa lontani da casa” che unisce la maggior parte delle associazioni che mettono a disposizione appartamenti o posti letto per i malati e i loro familiari;

L’Anvolt, per richiesta diretta o su segnalazione delle ASL o dei Comuni, fornisce sovvenzioni economiche ed aiuti concreti al malato di tumore ed alla sua famiglia che si trovino in condizioni di precarietà economica o sociale.

Una apposita commissione costituita da medici, dal Presidente, dal responsabile dell'assistenza domiciliare e da un assistente sociale vaglia le domande presentate e stabilisce l'ammontare del contributo da erogare.

L’Anvolt ha stipulato con l’Azienda Ospedaliera Niguarda Ca’ Granda di Milano una convenzione per l’impiego di infermieri professionali presso i reparti oncologici.

Questi infermieri contribuiscono al funzionamento ordinario del Reparto impedendone una riduzione delle attività e servizi.

Spesso alcuni pazienti oncologici o i loro familiari necessitano di uno specifico sostegno psicologico nell'affrontare la malattia, le terapie necessarie alla cura o il decorso stesso della malattia. Per questo è necessario l'intervento di psicologi. Oltre ad incontri individuali, gli psicologi dell' anvolt, supervisionano i gruppi di auto-aiuto costituiti da familiari e pazienti, questi gruppi vengono attivati su richiesta degli interessati.

Per molti malati oncologici accedere ai servizi ospedalieri ambulatoriali e day-hospital è un grave problema. L' Anvolt ha organizzato servizi di trasporto ed accompagnamento dal domicilio all'ospedale, e da questo al domicilio. Il servizio di trasporto è spesso svolto in piena collaborazione col presidio sanitario: questa integrazione permette un facile accesso alle prestazioni ospedaliere da parte dell'utenza.